Taglio Uomo

Cerca su Treatwell per Taglio Uomo vicino a te
Tagli sfumati, capelli alzati e all’indietro, oppure cortissimi, tagli militari, ciuffi alti... Oggi come oggi le acconciature uomo offrono una scelta varia quanto quelle per donna! Qualsiasi stile tu scelga, il risultato quando esci dal salone deve essere sempre e comunque lo stesso: un taglio pulito e ordinato. Che sensazione di freschezza!

Molti pensano che il piacere di un bel taglio e messa in piega spetti solo alle donne, ma oggi come oggi il mondo delle acconciature uomo riserva tantissime sorprese, con una vasta gamma di tecniche di taglio e stili diversi. Puoi scegliere un parrucchiere che abbia ricevuto una formazione e una preparazione specifica per i tagli maschili, anche se spesso troverai stilisti che fanno sia acconciature uomo che donna. Tutto dipende dalle tue preferenze, e cosa desideri: potresti voler solamente dare una spuntatina al taglio attuale, oppure provare un look completamente diverso.

Per le acconciature uomo, la decisione principale è scegliere se seguire la corrente che va per le forbici o per il tagliacapelli.

Il tagliacapelli è uno strumento utilizzato dagli stilisti per spuntare i capelli in modo da ottenere una lunghezza omogenea, con una finitura super-precisa e ordinata al bordo dell’attaccatura dei capelli. All’interno dell’area di taglio si trova una coppia di lame seghettate a forma di pettine che, quando il tagliacapelli è in uso, si muovono rapidamente in direzioni opposte. Di solito è presente un pettine regolatore davanti alle lame, che protegge lo scalpo e incanala i capelli verso i bordi di taglio. A seconda della lunghezza desiderata, le lame possono essere regolate per tagli più lunghi oppure cortissimi. Spesso ai tagliacapelli più semplici sono associati dei numeri. Questi numeri rappresentano la lunghezza del pettine regolatore, e di conseguenza anche la lunghezza dei capelli che risulterà dall’uso. No 1: 3,4mm; No 2: 6,4mm; No 3: 9,5mm; No 4: 12,7mm; No 7: 22,2mm; No 8: 25,4mm.

Anche le forbici hanno diversi tipi di lama, e vengono usate da barbieri e stilisti per sfoltire e spuntare manualmente i capelli.

Un taglio con le forbici può richiedere più tempo, ma permette di creare uno stile finale caratterizzato da lunghezze e consistenze diverse. Per cui, se cerchi un’acconciatura più complicata e desideri una trama più spessa per i tuoi capelli, un taglio con le forbici è l’opzione migliore.

Se non ne sai molto del linguaggio tecnico dei parrucchieri, ma vuoi essere sicuro che il tuo stilista sappia quale risultato desideri ottenere, ecco alcuni termini utili: Il “giro orecchio” è la parte dietro e sopra l’orecchio: comincia nell’area basette e finisce a lato del collo, verso la nuca.

La “nuca” è dove terminano i capelli dietro al collo. Una “taglio netto sulla nuca” è quando i capelli vengono rasati in modo tale da creare una linea che delimita in maniera decisa l’acconciatura, mentre una “rasatura sfumata sulla nuca” prevede un taglio sempre più corto sino all’attaccatura dei capelli dietro la testa.

Il “cocuzzolo” è la parte alta della testa, verso il retro, dove si nota maggiormente la ricrescita dei capelli.

E proprio come per le acconciature donna, la “riga” è il punto in cui i tagli leggermente più lunghi vengono divisi, e i capelli sono pettinati in direzioni opposte, solitamente esponendo lo scalpo.

Un “taglio militare” è un tipo di taglio molto corto, nel quale i capelli vengono mantenuti relativamente lunghi davanti, per poi sfumare a una lunghezza minore verso il cocuzzolo.

Un “taglio sfumato” è uno stile che prevede una differenza di lunghezza dei capelli tra una parte e un’altra della testa (ad es. lunghi in cima, più corti andando verso il collo).

I capelli “scalati” vengono realizzati con le forbici, che vengono utilizzate per tagliare i capelli a lunghezze diverse (di solito sopra o dietro la testa) e creare un look spettinato e con maggiore volume.

Sebbene molte acconciature maschili richiedano meno cura rispetto a quelle femminili, per mantenere intatte la definizione e le proporzioni del taglio si consiglia di fare un salto dal barbiere ogni 3 o 4 settimane, a seconda del ritmo di crescita dei capelli. Se sembra troppo, quantomeno una capatina dal parrucchiere ogni due mesi per rimediare agli effetti nocivi di inquinamento, agenti atmosferici, e tinte chimiche lascerà i tuoi capelli più ordinati, e ne favorirà la crescita. Cosa aspetti?


Condividi questo articolo

Dai File Trattamenti