Massaggio Tailandese

Cerca su Treatwell per Massaggio Tailandese vicino a te
A differenza del massaggio svedese, quello thailandese comprime e allunga il corpo piuttosto che massaggiarlo. Durante la seduta rimarrai completamente vestita, e il massaggiatore applicherà una pressione su vari punti del corpo, in modo da allentare i muscoli e alleviare i dolori alle articolazioni. Non per niente è chiamato "yoga pigro"!

COSA DEVO ASPETTARMI?

Il massaggio thai (yoga) è un trattamento che unisce la digito-pressione alle posizioni yoga, che ti verranno fatte compiere mentre sei distesa su un materassino, in terra. Il peso del corpo del massaggiatore serve a dare una pressione ritmica al tessuto muscolare. Può capitare, se lo desideri, che il massaggiatore ti cammini sopra. "Nuat boran" significa "massaggio tradizionale" ed è un mix di tecniche provenienti da India, Cina e sud-est asiatico che si basano sui principi dell'Ayurveda. Una sessione dura circa 2 ore, anche se la versione semplificata spesso presente in Europa può essere più breve, con una riduzione o eliminazione della parte dedicata alla meditazione o al mantra. Non sono utilizzati oli né lozioni, si rimane vestiti, mentre gli arti sono tirati, premuti e ruotati, piuttosto che massaggiati come nella versione svedese.

L'approccio è simile alla riflessologia, che spinge il flusso lungo le linee energetiche "sen" che corrispondono a tendini, legamenti, nervi e vasi sanguigni.

Non devi fare altro che rilassarti mentre il massaggiatore fa tutto il lavoro, usando mani e piedi. Le articolazioni vengono fatte scricchiolare mentre le dita di mani e piedi sono premute con fermezza. Gli arti sono orientati in varie direzioni, e nessuna di queste prevede una particolare flessibilità da parte tua. Si usa la gravità per allungare bene la schiena e i muscoli principali della gamba. Una volta finito il massaggio su un lato, il massaggiatore ti chiederà di girarti dall'altro. Se dovessi addormentarti, cerca di non russare!

BUONO A SAPERSI

Si consiglia di indossare abiti ampi in modo da stare comoda e avere libertà di movimento. Ti potrà essere chiesto di rimanere con gli indumenti intimi così da agire al meglio sul tuo corpo. Se ti senti a disagio, non esitare a dirlo. Le abitudini orientali sono diverse da quelle occidentali. Se ti senti un po' timida, puoi anche provare il "Royal Style", originariamente pensato per i dignitari. In questo caso la pressione viene applicata sulle zone considerate "idonee" ad essere toccate dai comuni mortali, in base a rigide regole di condotta. L'approccio è simile alla riflessologia, che spinge il flusso lungo le linee energetiche "sen" che corrispondono a tendini, legamenti, nervi e vasi sanguigni.

Tutti i tipi di massaggio possono alleviare i dolori ai muscoli, aiutano a rilassarsi e migliorano l'umore. In particolare, il massaggio thai può dare sollievo temporaneo al dolore, aumentare la circolazione e dare un senso di benessere. Questo antico metodo buddista è stato insegnato per secoli dal centro di medicina e massaggio thailandese a Wat Pho. L'importante, se si ha a che fare con un professionista, è non fare battute sugli "finale felice" di un bel massaggio.


Condividi questo articolo